Balduccio (italiano)

 
 


L’Azienda, la Famiglia


Fu l’amore per il Montalbano che nel 1979 spinse Andreas ed Eva ad acquistare il “Podere Balduccio“, situato su una collina sotto il paese di Porciano, a pochi chilometri dal paese di Lamporecchio.

Nel 1982 fondarono ufficialmente l’azienda, a quei tempi era composta da una casa colonica, circa 5 ettari di oliveto e da un vigneto di appena mezzo ettaro.

Nel corso degli anni l’azienda è cresciuta, insieme ai figli Elena, Adriano, Alex e altri collaboratori la famiglia gestisce oggi 9000 olivi distribuiti su 30 ettari di terreno, produce circa 17 000 litri di olio che viene commercializzato prevalentemente in Nord Europa. Tutti i nostri oliveti sono biologici certificati (o in conversione biologica). Nel 2001 abbiamo costruito un bellissimo ed efficiente centro aziendale che tra l’altro ospita un moderno frantoio.



Le Olive


Gran parte dei nostri ulivi ultracentenari sono allevati a vaso policonico su terrazze e su ripidi pendii, questo rende il paesaggio meraviglioso e molto caratteristico ma anche molto faticoso da mantenere, proprio per il fatto che molte operazioni devono essere svolte manualmente.

Le nostre Cultivar principali sono il Moraiolo, Frantoio ed il Leccino, nel 2018 abbiamo piantato due olivete con altre varietà autoctone: Leccio del Corno, Maurino, Rossellino e Pendolino.

La raccolta inizia a metà ottobre e finisce intorno alla metà di novembre. Squadre di raccoglitori professionisti prestano la massima attenzione affinché le olive subiscano il minor danno possibile.

Appena raccolte, le olive vengono trasportate al nostro frantoio e subito lavorate. Avere a disposizione olive fresche, sane e al giusto grado di maturazione è un requisito importantissimo e rappresenta il primo passo per ottenere un olio di alta qualità.



L’Olio


La frangitura è una fase molto delicata in cui la tecnologia, la conoscenza e l’esperienza del frantoiano diventano determinanti. Varietà e grado di maturazione delle olive, temperature, tempi e velocità di lavorazione sono aspetti che vanno saputi gestire per ottenere un Olio Extravergine perfetto. La conoscenza della materia prima e del processo sono utili solo se si ha a disposizione uno strumento che permetta di mettere in pratica la teoria.

Noi abbiamo scelto un frantoio della Toscana Enologica Mori (www.tem.it). E’ una macchina precisa ed affidabile che ci permette di gestire come vogliamo ogni fase della lavorazione.



Cosa rende speciale il nostro frantoio?


•Impianto di lavaggio termocondizionato che comprende: un deramificatore, un defogliatore, un sistema di lavaggio flottante, un risciacquo ed un asciugatore finale.

•Frangitore a coltelli termocondizionato, dove le olive vengono tagliate e ridotte ad una pasta di olive. I coltelli permettono di rompere le olive in modo soft, senza provocare riscaldamento.

•Gramole verticali termocondizionate e chiuse ermeticamente. Sono state studiate per lavorare la pasta con un basso impatto ossidativo.

•Decanter a due fasi, separa l’olio dalla pasta di olive a basse temperature in maniera efficiente e pulita senza aggiunta d’acqua.

•La filtrazione viene fatta immediatamente dopo l’estrazione. In questa operazione i pannelli filtranti in cellulosa trattengono tutte le sostanze (acqua, zuccheri, enzimi, microorganismi…) che renderebbero l’olio instabile nel tempo e che porterebbero a difetti indesiderati.

•Durante l’intero processo le temperature della pasta e dell’olio non superano mai i 24°C.

•Le tubazioni del frantoio sono in acciaio inox e materiali plastici speciali non contenenti ftalati.



Contatto


Adriano, Balduccio azienda agricola bio, Via Greppiano 29F, 51035 Lamporecchio (PT)

adriano@balduccio.it


 

Adriano

Alex